Islam – Storia Universale

Islam – Storia Universale

Sinossi

Gamal Abdel-Karim è professore di Filologia all’Universidad Complutense de Madrid (Spagna); è stato consulente del Governo egiziano e di importanti istituzioni pubbliche e private, studioso di fama internazionale, è autore di numerosi articoli e libri.

Cos’è l’Islam? Per rispondere a questa domanda ovviamente è necessario conoscere la sua storia. Nel mondo occidentale la conoscenza dell’Islam rimane tuttora circoscritta in ambito accademico e questo spiega la mancanza di dialogo fra i popoli che hanno ciascuno l’orgoglio di appartenere a civiltà millenarie.

Il dialogo è reso difficile non solo per la diversità delle fedi religiose, ma anche per la presenza di problemi di tipo politico, sociale ed economico, che governi inadeguati ai tempi che viviamo non sono stati ancora capaci di risolvere, con conseguenze davvero drammatiche.

Il mondo intellettuale, come sempre, è diviso tra coloro che temono i cambiamenti e tra chi invece, seppure prudentemente, ritiene necessario e giusto gestire adeguatamente il cammino verso la via maestra della modernità, in un processo di globalizzazione in corso, spinte o sponte, sempre più incontenibile.

Il professor Gamal Abdel-Karim, accademico di fama internazionale, con imparzialità di storico e partecipazione emotiva allo svolgimento degli avvenimenti, fa da ponte tra due culture: quella arabo-musulmana e quella occidentale, spiegando in modo chiaro la storia dell’Islam, indicando la strada da percorrere, che sia maestra di vita per le prossime generazioni, a popoli di cultura diversa, anacronisticamente divisi.

Questo libro offre al lettore una visione olistica dell’Islam. È un testo chiaro e rigoroso, scritto da un Arabo-Musulmano profondo conoscitore della cultura islamica e di quella occidentale, aperto al dialogo. Il dialogo presuppone la conoscenza, che consente di sviluppare il rispetto e la sensibilità per l’altro, specialmente per chi ha una fede e delle convinzioni diverse. Solo in questo modo potremo vivere davvero insieme, anche se con idee diverse, ma accomunati nei valori fondanti di un nuovo umanesimo, con la consapevolezza che per tutti esiste un unico Dio, creatore dell’Universo. Il dialogo tra Cristiani e Musulmani –ha detto papa Benedetto XVI –è «una necessità vitale da cui dipende in gran parte il nostro futuro».

La conoscenza dell’Islam e della storia della cultura araba-musulmana è pertanto il presupposto necessario nel cammino verso la lunga strada del dialogo tra diverse culture all’inizio di una nuova era, che si spera sia di pace e di prosperità tra popoli diversi, ma che tanto diversi non sono, al fine di affrontare con sicurezza, fianco a fianco, le grandi e difficili sfide che ha dinanzi a sé l’Umanità.

Il libro di Gamal Abel-Karim si apre con le belle parole di Daisaku Ikeda. L’Autore e l’Editore “coraggioso” a queste parole ci credono.

«The natural sympathy and understanding of people everywhere must be the soil in which the new humanism can thrive. Ideologies and slogans will not help, but when universal understanding and sympathy have calmed the waters of our lake, the boat of tradition and the oars of modernization –the whole and the parts –can advance together toward the twenty-first century».

Abbiamo l’obbligo morale che tutto ciò non sia solo un sogno, ma diventi realtà per fermare lo spargimento di sangue, che ogni giorno causa centinaia di vittime, principalmente donne e bambini.

«Se si sogna da soli, è solo un sogno. Se si sogna insieme, è la realtà che comincia».

Le gravissime tensioni tra l’Occidente e l’Oriente nel XXI secolo suggeriscono di capire che Cos’è l’Islam.

ISBN 978-88-95465-01-2

18,90

p. 506